Uno sguardo veneto sulla Liturgia, musica e arte sacra, le attualità romane e le novità dalle terre della Serenissima.
Sul solco della continuità alla luce della Tradizione.

Per i commentatori del blog




Da oggi su Sacris Solemniis si potrà commentare liberamente, per permettere una più agevole possibilità di confronto senza obbligare alla preventiva moderazione la Redazione del blog 
La Redazione, che non si fa responsabile dei commenti che compariranno sul libero spazio di Sacris Solemniis, si prenderà la libertà di eliminare e censurare commenti irriverenti ed offensivi, ed eccessivamente provocatori.
Buona continuazione.

Qualche simpatica "pasquinata veneta" ad opera dei commentatori di Sacris Solemniis:


"Piango supino
io son Tonino!

Per Apostolico ordine
un Ligure giunse

m'osurpo Venezia
e liberò La Spezia!

Qual sventura!
A Padoa a xe dura!

Come finiraea?
Un baeto in saea?

Al Santo o a Santa Giustina,
basta che ghe sia 'na gaina!"

di Anonimo (31 gennaio 2012)

"Infine e' giunto, il giorno atteso
a Pietro m'inchino, San Marco paveso

Francesco mi chiamo, un nome, un onore
il Culto io servo, con grande nitore

l'altare marciano, di ture circondo
dal pulpito parlo, il Verbo diffondo

Lorenzo Adeodato, i miei precessori
Albino e Marco, son intercessori

dal molo io vengo, la Fede mantengo
a Genova grato, Giuseppe invocato

Dalmazia regale, Venezia dogale
a tutti un saluto, con sguardo cordiale "

di Federico Tedeschini (31 gennaio 2012)

7 commenti:

Anonimo ha detto...

Oh che bello. W Moraglia il patriarca di Venezia!! Ci manca tanto!!

Patatino '29 ha detto...

La redazione si è accorta che tutti i frequentatori di questo sito sono brave persone, affidabili e non cafonacci. Magari saranno tutti tridentini e bacciabanchi, ma bravi.

Delfico Sgranaradicci ha detto...

Io non sono d'accordo perché esploderà lo smap e la presenza dei rolt come su MIL dove hanno chiuso la possibilità di commentare.

Domenicano ha detto...

Su Mil c'è ancora la possibilità di commentare, basta cliccare il singolo articolo.

Lionello da Peraga ha detto...

Alla Scuola di Nunziatura


Quanco ch'el verze boca

sucede el quarantoto

bon da goto

svelto de piron

ARMONICO ESTROSO ha detto...

Dixea el venexian:
a Trevigi i magna fighi e pan!

Dixea un veronese:
a Pava, santi anca sòa siese!

Dixea el pavan:
a Venessia, soeo merleto de Muran!

Dixea un trevisan:
A Belun, gnente de san!


robertus ha detto...

Cara Redazione di Sacris Solemniis,
possiamo chiederVi come fate a far funzionare l'opzione di inserzione dei commenti? Anche noi usiamo blogger ma non ci riusciamo.
GRAZIE sin da ora per ogni eventuale istruzione informatica :)
A presto,
Roberto di MiL-Messainlatino.it

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...